Fabbrico - Teatro Comunale Pedrazzoli


  • CARTELLONE
  • Informazioni
  • Il Teatro
1 aprile 2017 , ore 21

VITO in STORIE DELLA BASSA

Vito, quando racconta, ricrea un mondo. Il mondo della sua infanzia, le radici della sua maschera emiliana. In questo recital, che ha per protagonisti donne e uomini padani, figure che sono legate alla terra e al buon cibo e quindi all’amore, si porta in scena un pezzo di quell’identità che parte da Bertoldo, passa per Zavattini e arriva fino a Fellini, quello di Amarcord. Ci sono storie vere e storie inventate; personaggi fantastici e personaggi reali. Uno spettacolo di atmosfere, che narra di un universo che non c’è più, quello della Bassa che quando c’è la nebbia diventa un tutt’uno tra cielo e terra. link

9 aprile 2017 , ore 21

CHICAGO

Dal percorso di formazione Bottega delle note che vede lavorare insieme attori professionisti e non, nasce uno spettacolo musicale che si rifà al famosissimo musical. Lo spettacolo originale è datato 1975 e il revival degli anni ’90 fu una delle messe in scena più famose di Broadway, tanto da raggiungere il primato di repliche. Del 2002 il film, del regista Rob Marshall, vincitore di 6 Oscar.
Due donne, entrambe in carcere per assassinio. Prima acerrime nemiche, si danno battaglia per accaparrarsi le prime pagine dei giornali, il benestare della guardia carceraria corrotta, l’attenzione del legale più bravo di Chicago. Poi l’odio si trasforma in solidarietà femminile, in un lieto fine da applausi. link

Biglietteria presso:
TEATRO PEDRAZZOLI
corso Roma, 64/b
42042 Fabbrico (RE)
Tel. 0522.667062
Orari biglietteria: giovedì e sabato dalle 10 alle 12 e i giorni di spettacolo un’ora prima dell’inizio. E' possibile acquistare i biglietti anche sul circuito www.vivaticket.it
Informazioni e prenotazioni: 0522.667062 e info@teatropedrazzoli.com 
Sito web: www.teatropedrazzoli.com

Fabbrico è un Comune di 6.100 abitanti, insediato in quella che viene definita la "Bassa Reggiana", situato a 30 km da Reggio Emilia. E' un Comune che ha tradizionalmente costituito un polo di attrazione economico, per l'importanza dei suoi stabilimenti industriali, che hanno portato e portano ad un consolidato pendolarismo di centinaia di persone. La centralità di Fabbrico, dall'immediato dopoguerra fino alla metà degli anni '80, si è consolidata anche a livello culturale, grazie ad un investimento ingente sui progetti artistici e culturali: dal teatro, alla cinematografia, alla musica, fino agli incontri-dibattito con personaggi della cultura italiana ed internazionale.

Per anni gran parte della vita culturale della zona ha conosciuto sostanzialmente un solo nome: Teatro "Pedrazzoli". Un immobile costruito nel pieno centro storico negli anni '50, interamente con opera del volontariato, e gestito per decenni dal Circolo "Amici del Cinema", associazione che contava più di 3.500 soci. Hanno calcato le scene del "Pedrazzoli" attori come Dario Fo, Franca Rame, Gian Maria Volontè, scrittori come Gianni Rodari, registi come Zavattini.

Dopo dieci anni di chiusura, a seguito di un ingente e prezioso lavoro di ristrutturazione, il Teatro "Pedrazzoli", ora divenuto Comunale, riapre i propri battenti con una Stagione Inaugurale di alto profilo che va da marzo a maggio 2004, con la gestione affidata alla Cooperativa Borgovecchio di Fabbrico. 

Nel febbraio del 2016 la gestione viene presa in carico dall’associazione NoveTeatro di Novellara: insieme alle attività del centro di produzione teatrale, che rimangono operative a Novellara, si è aggiunta quindi la gestione di un luogo storico della cultura popolare della provincia di Reggio Emilia.